“Cammino per la mia città e mi accorgo che, nel guardare ciò che mi circonda, i palazzi, le strade e le piazze nasce in me un sentimento. Uno stato emotivo che non è semplice da decifrare, questo, mi parla da dentro timidamente e quasi mi sussurra di fare qualche cosa per migliorare questi spazi, per…

Nel 2021 abbiamo iniziato a collaborare con M2 ingegneria s.r.l. e GAIA s.r.l. per ottimizzare il processo di progettazione e realizzazione di case in xlam (legno). Da questa collaborazioni sono in corso di realizzazione alcune abitazioni che fondono uno stile riconoscibile unità alla fattibilità tecnica e costruttiva.

i luoghi dove condividere la vita devono essere caldi e conviviali…

Maso: origine del nome Inizialmente il maso veniva chiamato “Villicus“, termine latino risalente al periodo romano, che indicava i lavori agricoli in una villa. Successivamente, durante il periodo del medioevo assunse il nome, sempre latino di “Masio” o “mansio” da cui deriva il termine oggi utilizzato di maso. In tedesco prende il nome di “bauernhof”,…

L’Ecobonus 110% è una misura governativa per agevolare la riqualificazione e il miglioramento dell’efficienza energetica dell’abitazione. L’aliquota di detrazione è stata potenziata nell’ambito delle misure urgenti in materia di salute, sostegno al lavoro e all’economia, nonché di politiche sociali connesse all’emergenza epidemiologica da Covid-19. La detrazione del 110% si potrà ottenere solo a fronte di specifici interventi e tutte…

L’architettura d’alta quota, dove nasce? Nasce nel celebre sito di Montenvers, posto a 1.913 metri di altitudine sopra Chamonix, dove ha luogo negli ultimi anni del ‘700 la costruzione della prima architettura destinata a ospitare viaggiatori ed esploratori dei territori d’alta quota. L’edificio, che si affaccia sul Mer de Glace, viene denominato Temple de la…

“Questi frammenti di elementi naturali, pezzetti di pietra, fossili, schegge di legno, cose martirizzate dagli elementi, […] che esprimono leggi fisiche, l’usura, l’erosione, lo scoppio, ecc., non solo hanno qualità scultoree, ma anche uno straordinario potenziale poetico.” Le Corbusier

“Le montagne sono le grandi cattedrali della terra, con i loro portali di roccia, i mosaici di nubi, i cori dei torrenti, gli altari di neve, le volte di porpora scintillanti di stelle.”(John Ruskin) Questo progetto parla di oggi, di ieri e di domani. “Chalet Diffuso” è un’abitazione tradizionale alpina, ma reinventata per la modernità.

“Che quelle rocce innalzantisi in forma di mirabile architettura, quei canaloni ghiacciati salenti incontro al cielo, quel cielo ora azzurro profondo dove l’anima sembra dissolversi e fondersi con l’infinito, ora solcato da nuvole tempestose che pesano sullo spirito come una cappa di piombo, sempre lo stesso ma mutevolmente vario, suscitano in noi delle sensazioni che…

“Rifugio, dal latino “refugium”, letteralmente rifuggire, alla ricerca di un riparo”. Solo la montagna regala all’uomo un bene fondamentale perso nel tempo: il silenzio. In alta quota, il rifugio costituisce uno spazio isolato dove vivere la natura a 360 gradi: godere di panorami infiniti, ascoltare il rumore del vento “disturbato” dal richiamo di qualche aquila. …

“Si mimetizza, non per essere vista, ma per stupire!”

« Si pensa che un ponte, come prima cosa e propriamente, sia semplicemente un ponte. Ma dopo e alla occasione opportuna, esso può̀ esprimere ancora molte cose. In quanto è una espressione, esso diventa un simbolo. Solo che un ponte, quando è un vero ponte, non è mai «prima» un semplice ponte e «poi» un…

“Tutto in lui era vecchio tranne gli occhi che avevano lo stesso colore del mare ed erano allegri e indomiti.” Ernest Hemingway

La riqualificazione come motore della città consolidata… Masterplan  L’intera area si sviluppa attorno ad un grande viale centrale, il cui disegno compare già nella carte storiche patavine. Gli edifici che compongono il lotto si relazionano direttamente con questo percorso rettilineo, affacciandosi su di esso.  Il nuovo programma funzionale prevede la visita dell’intera area seguendo un…

La crescita della città per implosione e non per esplosione. Basta alla crescita ormai insostenibile a “macchia d’olio”. Costruire sul costruito con un’ opera di riqualificazione. Trasformare i brownfield in greenfield. (e non l’opposto come si è fatto fino ad oggi). Trasformazione delle aree dismesse (industriali, ferroviarie, militari). Adeguamento energetico: si potrebbero ridurre in pochi…

Invia
Buongiorno, avrei necessità di informazioni.