10 PUNTI DELLA RIQUALIFICAZIONE

  1. La crescita della città per implosione e non per esplosione. Basta alla crescita ormai insostenibile a “macchia d’olio”.
  2. Costruire sul costruito con un’ opera di riqualificazione.
  3. Trasformare i brownfield in greenfield. (e non l’opposto come si è fatto fino ad oggi).
  4. Trasformazione delle aree dismesse (industriali, ferroviarie, militari).
  5. Adeguamento energetico: si potrebbero ridurre in pochi anni i consumi energetici degli edifici del 70-80 per cento.
  6. L’autocostruzione. Promuovere cantieri leggeri e forme cooperative per il recupero degli edifici.
  7. Il verde urbano dentro le mura come verde agricolo/orti urbani.
  8. Il verde urbano dentro le mura come sorgente di bellezza e di migliori condizioni climatiche.
  9. La microimpresa, i finanziamenti pubblici diffusi ed il regime fiscale dei progetti di recupero.
  10. I finanziamenti Europei a cui non si accede mai per ignavia.

Related Entries

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Invia
Buongiorno, avrei necessità di informazioni.